Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo.  
This text is replaced by the Flash movie.


Località - Mappe
Le mappe geografiche per Andalo, Molveno, Fai della paganella Spormaggiore e Cavedago
Appuntamenti
Teatri e concerti, Cinema e film, Eventi locali, Fiere e convergli, Arte e cultura, Percorsi culturali

IL PAESE DI FAI DELLA PAGANELLA - l' ultimo secolo -

Nel 1900 a Fai della Paganella esistono già alcuni indispensabili servizi pubblici, quali : una Cassa Rurale, un negozio di generi misti, tre osterie, un ramiere, due tessitori, un rivenditore di monopolio, un sarto ed un tagliapietre. Poco più tardi (nel 1905) viene aperto il primo Ufficio Postale della zona.
E' in questi anni che seppur timidamente ha inizio lo sviluppo turistico della zona, nel 1908 viene aperto il Rifugio che in seguito sarà dedicato a Cesare Battisti sulla Paganella, e verso gli anni venti le osterie vengono ampliate e trasformate in alberghi.
Da Zambana al passo Santel, antica e importante via di comunicazione tra la Val di Non e la Val dell' Adige, fin dal 1905 funzionava la teleferica che trasportava merci e legname.
Quando nel 1920 arrivò il primo allacciamento alla corrente elettrica, la società della filovia di Zambana-Fai si trasformò nel 1929 in Società Anonima della Paganella realizzando così il sogno già auspicato da Cesare Battisti in un articolo del "Popolo" nel 1909.
Dal 1923 al 1925 si costruì il primo tronco della funivia tra Fai della Paganella e Zambana, che salendo lungo la val Manara, raggiungeva il paese in prossimità del Passo Santel. La cabina percorrendo 2300 metri di lunghezza ad una velocità di 2,5mt al secondo permetteva di raggiungere il paese in soli 12 minuti.
Partecipò al collaudo e presenziò all'inaugurazione di quest'importante opera anche il generale Umberto Nobile, noto alle cronache quale costruttore e pilota del "Norge", con il quale fece lo storico volo da Roma all'Alaska attraversando il Polo Nord.
Nel 1929 fu completato il secondo tratto, che da Fai risaliva la paganella fino alla località "Dosso Larici", a quota 1900mt, impianto diviso in due da una stazione intermedia alla "Rocca" (1450 mt).
Ciascuno dei due tronchi, come anche la Fai-Zambana era dotato di una sola cabina, in grado di trasportare 10 persone, e nella stazione intermedia avveniva il trasbordo dei viaggiatori, in questo modo era possibile trasportare 80 persone/ora.
Per raggiungere la cima della Paganella, e quindo il rifugio Cesare Battisti si percorre il panoramico sentiero detto "Anello Bellavista".
Il 26 marzo del 1919, Vittorio Emanuele III, com' è ricordato da una lapide all' Hotel Dolomiti, giungeva a Fai in incognito, fu la maestra Maria Vivari a riconoscerlo.
Nel 1928, la comunità di Fai della Paganella fa ancora parte del comune di Zambana, fino a quando nel 1946 diviene Comune e nel 1952 prende ufficialmente il nome di "Fai della Paganella" (fino ad allora il nome era semplicemente "Fai").
Nel 1955 a causa di una frana gli abitanti di Zambana furono costretti a ricostruire il paese in una nuova posizione, meno addossata alle pendici della Paganella, al di là del fiume Adige, di conseguenza la funivia da Zambana-Fai venne messa in disuso.
Nel 1967 venne costituita la S.p.A. Paganella dopo una lunga azione propulsiva da parte del comune di Fai della Paganella, lo stesso anno venne portato a termine il restauro della vecchia funivia Fai-Dosso larici dal Comune e la S.p.A. realizzò il collegamento con la cima della Paganella e la relativa pista. Nel 1977 venne definitivamente dismessa la vecchia funivia restaurata e si iniziò la costruzione dei nuovi impianti che furono inaugurati nel 1979 così articolarti:
  • risalita: (Fai Santel / Rocca Meriz) (Dosso Larici / Cima Paganella)
  • risalita: (Rocca Meriz / Malga di Fai)
Oggi il piccolo paese di Fai della Paganella ospita numerose piacevoli strutture turistiche agibili tutto l'anno, e frequentate soprattutto nelle stagioni invernale ed estiva.

 Link Correlati ed altre informazioni relative a "Fai: L'ultimo Secolo"
Questo sito è sviluppato da brentapaganella.com - p.iva 01779300225