Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo.  
This text is replaced by the Flash movie.


Località - Mappe
Le mappe geografiche per Andalo, Molveno, Fai della paganella Spormaggiore e Cavedago
Appuntamenti
Teatri e concerti, Cinema e film, Eventi locali, Fiere e convergli, Arte e cultura, Percorsi culturali

LA PIANA ROTALIANA

Panoramica della piana Rotaliana La Piana Rotaliana è una continuazione della Valle dell’Adige, e si presenta come una pianura lunga circa 6 kilometri e larga 3. Geograficamente si può rappresentare come un triangolo che a sud confina con il Monte Fausior (m 1550), a nord col Monte Monticello (m 1857), il vertice giunge sino alla gola della Rocchetta (confine sud della Valle di Non) e la base è l’Adige.
L’agricoltura della zona è per lo più costituita dalla coltivazione della vite.
Infatti Mezzolombardo e Mezzocorona sono noti centri vitivinicoli, conosciuti per la produzione del Teroldego. Questo vino è denominato “Principe” del Trentino perché è l’unico, all’interno della vasta e rinomata gamma dei vini trentini, a mantenere delle caratteristiche uniche e inconfondibili.
E’ un vino rosso-rubino, di grande invecchiamento, di buona gradazione alcolica.
Cesare Battisti diceva di questo vino: “al profumo della viola mammola, unisce il sapore della mandorla amara.”

La Piana Rotaliana comprende i comuni di:

MEZZOCORONA
219 m. E’ un centro vitivinicolo, industriale e frutticolo. Si sviluppa nella piana lungo le strade per Mezzolombardo – Rocchetta, la stazione dei treni e Roveré della Luna e sulla collina (parte vecchia). La zona, ai piedi delle rocce strapiombanti del Monte, è in posizione soleggiata.
La cima del Monte di Mezzocorona (886 m) può essere raggiunta tramite la funivia oppure a piedi in ore 1,30-2,30. E’ una pittoresca località alpina, da cui si abbraccia un sorprendente panorama, aperta a picco sulla Piana.

MEZZOLOMBARD0
226 m. Il paese si estende in forma allungata, per più di un chilometro, ai piedi dele pendici nord-orientali del Monte Fausior. E’ un centro enologico tra i più importanti del Trentino.
La strada statale n.43 della Valle di Non e il binario della tranvia ex “Trento-Malè”, ora Trentino Servizi attraversano la parte più recente di Mezzolombardo. Verso la Val di Non, a km 1 dopo il paese, alla Croce, c’è il bivio per Fai della Paganella – Andalo – Molveno.

ROVERE’ DELLA LUNA
251 m. Il paese si trova ai confini della provincia di Trento con quella di Bolzano, proprio di fronte a Salorno, all’incontro dell’area linguistica italiana con quella tedesca.
Questo sito è sviluppato da brentapaganella.com - p.iva 01779300225