Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo.  
This text is replaced by the Flash movie.


Località - Mappe
Le mappe geografiche per Andalo, Molveno, Fai della paganella Spormaggiore e Cavedago
Appuntamenti
Teatri e concerti, Cinema e film, Eventi locali, Fiere e convergli, Arte e cultura, Percorsi culturali

LA FLORA LOCALE

Le differenze di temperatura, di durata e d'intensità di luce e dell' innevazione sono i fattori che più influiscono sulla presenza e sulla distribuzione della vegetazione alle varie altitudini.

Altipiano della Paganella, dolomiti di Brenta L'area dell'altipiano della Paganella è localizzata ad una quota prossima a i 1000mt, le cime della Paganella e delle Dolomiti che circondano la zona superano abbondantemente i 2000mt.
Fino a 1000 metri circa il verde è quello dei Faggi e degli Abeti Bianchi, più in alto troviamo quasi esclusivamente Abeti Rossi.
Le cime più alte sono accompagnate da un mare di Pini Mughi e, alle alle quote più alte solo l'Erba,i Muschi e Licheni, tenaci al sole e al ghiaccio, riescono a sopravvivere.

Sulla Paganella, e sulle pendici del gruppo Brenta si possono trovare una vastissima varietà di conifere: il Pino Mugo, il Pino Silvestre, il Pino Montano e il Pino Cembro; gli Abeti Bianchi e Rossi e il Larice.
Tra i 500 e i 1100 metri la vegetazione è ricca di latifoglie, troviamo il Faggio (dal cui nome deriva la denominazione del paese di Fai della Paganella), la Betulla, il Carpino Bianco e Nero, l'Ontano Nero, il Cerro, il Rovere e la Roverella.
Il sottobosco è ricco di arbusti, come il Ginepro e il Mirtillo.

Non possiamo inoltre dimenticare i bellissimi fiori che coronano le nostre montagne, preziosi e rari come i gioielli più raffinati: la Scarpetta della Madonna, il Giglio Martagone, la Genzianella, il Botton d'oro, la Stella Alpina e i Ciclamini.

Alcuni di questi fiori sono ormai rari a causa della distruzione del loro habitat e soprattutto perchè sono spesso raccolti senza riguardo.
Per porre un freno alla loro distruzione sono state emanate leggi regionali e norme provinciali che limitano opportunamente il numero di esemplari di cui è consentita la raccolta o che la vietano del tutto nei casi di specie in via d'estinzione.
Questo sito è sviluppato da brentapaganella.com - p.iva 01779300225