Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo.  
This text is replaced by the Flash movie.


Località - Mappe
Le mappe geografiche per Andalo, Molveno, Fai della paganella Spormaggiore e Cavedago
Appuntamenti
Teatri e concerti, Cinema e film, Eventi locali, Fiere e convergli, Arte e cultura, Percorsi culturali

LE DOLOMITI DI BRENTA

Il Gruppo del Brenta è un massiccio situato nel Trentino occidentale, è lungo circa 42Km, largo 15Km e disposto trasversalmente da N-E verso S-O.

Le cime del gruppo dolomiti di brenta Per definirne i confini immaginiamo di percorrere il suo perimetro, in un'ampia panoramica di valli e passi: partiamo dal suo estremo inferiore segnato dal fiume Sarca nelle Giudicarie e proseguiamo verso ovest risalendo lungo tutta la val Rendena, attraversiamo i comuni di Pinzolo e Madonna di Campiglio per proseguire fino al passo Campo Carlo Magno.

Di qui attraversiamo la congiunzione tra il parco naturale del Brenta con quello dell'Adamello, per giungere nella valle di Sole, e discenderla attraverso Folgarida e Malè, imbocchiamo ora l'altrettanto famosa Valle di Non.

Il brusco cambio di direzione da N-E a S-E ci fa capire che siamo giunti ormai all'estremità superiore del gruppo montuoso.

Il Gruppo Brenta visto da Andalo
Percorrendo questa valle fino in fondo arriviamo al ponte della Rocchetta, stretto punto di accesso per imboccare la Valle dello Sporeggio che risale verso S-O ed attraversa Spormaggiore e Cavedago per giungere al passo di Andalo.
Il cammino è ormai breve, a pochi Km troviamo infatti Molveno, ne costeggiamo il suo lago, e scendendo per il Banale ed il Bleggio inferiore ci ritroviamo nuovamente sulle rive del Sarca.
Sin dal secolo scorso questo massiccio è meta di alpinisti, ai quali offre un'ampia scelta di sentieri ed arrampicate, ed ospita inoltre svariati rifugi montani, indispensabili per i pernottamenti nel caso delle escursioni più lunghe ed impegnative, e offre accoglienti luoghi di ristorazione nel caso di più brevi passeggiate.
Il più celebre di questi sentieri, scavato naturalmente su cornicioni di roccia a strapiombo, e segnato solo da delle funi metalliche di sicurezza (e qualche scaletta nei punti più aspri ) è certamente la via delle Bocchette, percorso che taglia orizzontalmente tutte le Dolomiti di Brenta, offrendo uno spettacolo impressionante tra picchi e strapiombi, e che collega il comune di Molveno con Madonna di Campiglio.
Il Gruppo Brenta visto da Andalo

Il Rio delle Seghe e le Dolomiti di Brenta da Molveno
Quest'ampia catena montuosa ospita inoltre, assieme al massiccio dell'Adamello Presanella il parco naturale Adamello-Brenta, la più estesa area protetta di tutto il Trentino, per un'estensione di oltre 600 Km quadrati di boschi e prati. L'attenzione prestata nella cura di quest'oasi naturale è dimostrata anche dalla presenza di una ricca fauna locale. E'infatti possibile trovare oltre alle specie più diffuse, esemplari di specie ormai quasi estinte nel resto della catena alpina, quali orsi ed aquile reali.
Il punto di osservazione forse più favorevole in assoluto per ammirare la grandezza di questa catena è la Paganella (mt 2125), un perfetto balcone situato ad est della stessa, che fronteggia le più alte Cima Tosa (mt.3173) e Cima del Brenta (mt.3150).
Questo sito è sviluppato da brentapaganella.com - p.iva 01779300225